Due cappe che hanno rivoluzionato il mondo dell’aspirazione

Due cappe che hanno rivoluzionato il mondo dell’aspirazione

cappe rivoluzionarie per Dibiesse

Due cappe rivoluzionarie

Due cappe innovative che stanno rivoluzionando il mondo dell’aspirazione in cucina a confronto.

La prima, della Galvamet è stata una delle prime a proporre una soluzione valida per assorbire i vapori umidi prodotti dai piani cottura a indusione. La seconda, di Elica, è stata una delle prime a proporre la cappa totalmente integrata al piano cottura.
Scopriamo insieme le caratteristiche di ciascuna.

I piano cottura a induzione

Sempre più apprezzati dal mercato attento ai consumi, i piani cottura a induzione hanno richiesto una piccola rivoluzione nel mondo delle case produttrici di cappe.

Nei piani cottura a induzione, infatti i fumi roventi salgono verso la cappa fredda, rilasciando umidità dell’aria. Essa si trasforma immediatamente in gocce d’acqua che si depositano sugli alimenti in cottura assieme alle impurità dell’ambiente.

Un fenomeno atipico per i piani cottura a gas, nei quali le fiamme dei fornelli scaldano contemporaneamente pentole, aria e cappa, impedendo su quest’ultima la formazione della condensa.

La creazione di vapore causata da diverse temperature

Molti pensano che per risolvere tale problema basti installare una cappa con buona capacità aspirante, in realtà non è affatto vero, perché ciò che genera il fenomeno in questione è la differenza di temperatura tra la cappa fredda e i fumi caldi.

Oltre a quanto detto, va poi precisato che la formazione della condensa può anche generare nella cappa dei malfunzionamenti elettrici ed elettronici. Se al suo interno infatti resta l’umidità, si rischia la rottura di componenti primari come il motore.

Nelle cappe filtranti questo tipo di inconvenienti è ancora maggiore, perché il vapore acqueo passa attraverso i filtri a carbone attivo, rendendoli meno efficaci nell’eliminazione dei cattivi odori.

Condensa creata dai piani a induzione.

La cappa ad incasso SLIVER della Galvamet.

Cappa Galvamet per piani cottura a induzione

Cappa Galvamet per piani cottura a induzione

La cappa ad incasso SLIVER della Galvamet è stata una delle prime cappe a incasso a offrire il grande vantaggio di raccogliere la condensa che, cucinando, tende a depositarsi sui filtri antigrasso e sulle superfici inferiori delle tradizionali cappe posizionate sopra ai piani cottura a induzione.

La soluzione proposta da Galvamet consiste nel fare scaldare la cappa subito dopo il suo avvio, così da impedire immediatamente la formazione della condensa.

L’aria aspirata viene inoltre condotta su delle superfici fredde; l’umidità presente all’interno dell’aria stessa viene quindi estratta e raccolta in un apposito contenitore, comprensivo di sensori indicanti il livello dell’acqua.

Se il contenitore è pieno la cappa smette di funzionare. Per svuotarlo basta schiacciare una leva e mettere una vaschetta sotto la valvola di scarico. Questo ingegnoso sistema brevettato, ha permesso di riequilibrare la differenza di calore e la formazione di umidità sulle superfici della cucina e di allungare la vita stessa della cappa.

Galvamet- -come svuotare la consensa raccolta.

Galvamet- svuotare la raccolta della condensa

 

 

Cappa integrata Nikola Tesla di Elica

Cappa integrata Nikola Tesla di Elica

Cappa integrata Nikola Tesla di Elica

La cappa integrata nel piano cottura a induzione NikolaTesla è l’elettrodomestico “due in uno” realizzato da Elica, che garantisce efficienza energetica, silenziosità e ottime prestazioni dal punto di vista della captazione dei fumi.

Il suo principale punto di forza consiste nel fatto che la cappa posta al centro del piano cottura, recepisce dallo stesso le informazioni necessarie a far regolare in modo automatico la velocità e la potenza di aspirazione.

Quest’ultima caratteristica permette a chi cucina, oltre che di ridurre le attività da svolgere e di potersi concentrare unicamente sulla preparazione delle pietanze, anche di abbassare i consumi.

NikolaTesla è disponibile sia nella versione aspirante che nella versione filtrante (quella filtrante presenta degli ottimi filtri odori ceramici, raggiungibili con semplicità dalla parte superiore del piano).

La tecnologia di Nikola Tesla.

Dal punto di vista tecnologico, spiccano dei comandi touch control a nove velocità più una intensiva, che consentono di impostare la potenza delle zone a induzione e l’intensità dell’aspirazione.

Questa cappa integrata nel piano cottura continua a funzionare con meno intensità anche quando il piano viene spento, così da eliminare completamente tutti gli odori e i vapori residui.

Il prodotto marchiato Elica può facilmente essere collocato in ogni tipo di ambiente ed è in grado di soddisfare a pieno anche le esigenze più particolari: esso infatti offre quella semplicità di utilizzo e pulizia che chiunque vorrebbe in cucina.

Una soluzione dalle performance elevate, che racchiude le funzionalità di due diversi elettrodomestici, componenti tecnologici di ultima generazione e un design tanto moderno quanto minimale.

Scegliere una cappa integrata nel piano cottura può effettivamente migliorare il proprio modo di porsi in cucina, focalizzandolo a pieno sulla cosa più importante: la preparazione dei cibi.

Dettaglio cappa integrata Nikola Tesla di Elica

Dettaglio cappa integrata Nikola Tesla di Elica