Due buoni motivi per scegliere una cucina con basi sospese

Due buoni motivi per scegliere una cucina con basi sospese

La cucina con basi sospese è una soluzione interessante che può garantire svariati vantaggi sia dal punto di vista funzionale che da quello estetico: esse infatti, oltre a risultare particolarmente gradevoli da vedere, fungono anche da perfette soluzioni di design moderno.

Particolarmente adatta per arredare la zona giorno, sono studiate per progettare anche le cucine avendo a disposizione misure e accessori per ogni area di lavoro. 

Si possono trovare infatti basi con cestoni e cassetti, basi per lavastoviglie o per il forno, oltre che basi sotto lavello, attrezzate con pattumiere, oltre che per la dispensa.

A catalogo Dibiesse sono disponibili, per tutti i modelli di cucina moderna, le dimensioni:

H. 18 – 36 – 48 – 60

L. 45 – 60 – 75 – 90 – 105 – 120

P. 35 – 45 – 60

Da non sottovalutare inoltre che le cucine realizzate con basi sospese sono indicate anche per tutte quelle persone afflitte da problemi di mobilità: in genere i moduli vengono posti a un’altezza tale per cui questi soggetti possano godere di una buona fruibilità degli spazi.

Cucina con basi sospese.

Cucina realizzata con basi sospese.

Ma quali sono le due vere ragioni per cui varrebbe la pena considerare di realizzare una cucina con basi sospese?

1- Pulizia

Il primo beneficio offerto da queste cucine riguarda indubbiamente il fatto che per pulire sotto i vari mobili non serve rimuovere lo zoccolo: ogni angolo è facile da raggiungere e il tempo da dedicare all’aspetto igienico si riduce di molto.

Cucina con basi sospese

Cucina con basi sospese

2- Risparmio energetico

Il secondo pro delle basi sospese è destinato a coloro i quali possiedono un’abitazione con riscaldamento a pavimento: questa tipologia di impianto assicura infatti una migliore propagazione del calore in assenza di ostacoli posizionati a terra.

Zona giorno sospesa

Zona giorno sospesa

Come sono montate le cucine con basi sospese?

Onde evitare che nel corso del tempo le basi sospese causino problemi, è innanzitutto opportuno farle fissare da persone esperte a muri portanti. I supporti a parete possono essere:

  • con staffe a L ancorate al muro, sulle quali vengono poste le diverse strutture;
  • o con basi appese a una barra fissata alla parete e composta da un binario su cui far scorrere le strutture.

In presenza di situazioni particolari come quelle delle cucine ad angolo con uno dei due muri meno resistente dell’altro, si può optare in favore di una soluzione ibrida che preveda dei moduli sospesi e altri poggiati a terra.

Può risultare piacevole associare ai componenti sospesi dei fianconi con spessore uguale a quello del piano di lavoro, o delle apposite gambe dall’altezza ridotto.

 

Esempio di gambone sotto le basi sospese.

Esempio di gambone per baso sospese.